Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista
Stai navigando in l editore risponde

editori…

settembre19

Ce n’è uno che mi ha offeso, in qualche modo. E non perché ha rifiutato il mio romanzo (e il dubbio che l’abbia letto, dato che cercava altro genere e altro scrittore, ce l’ho) ma perché in coda al rifiuto ha aggiunto, ma guarda un po’, questo: Se vuoi possiamo consigliarti un editore nostro amico che per la narrativa fa produzioni print on demand a prezzi contenuti. Facci sapere.

Questo editore, di cui non farei il nome neanche sotto tortura,ha beccato me che sono determinata a pubblicare solo senza contributi ma mi chiedo: se avesse trovato qualcuno alle prime armi? Meno orgoglioso, meno paziente, meno determinato cosa sarebbe successo? Probabilmente il poverino, fidandosi ciecamente, avrebbe pagato senza rivolgersi altrove, considerando il suo romanzo ‘impubblicabile’ se non a pagamento (cosa che la realtà, nel mio caso, ha diverse volte sconfessato) Dato che nel web, questo editore, passa per un ‘affidabile’ anzi di più: un rivoluzionario, un purissimo, mi domando: ‘quanto ci si può fidare del web’?

pubblicato nella/e categoria/e l editore risponde | 13 Commenti »

giugno10

Domandina a proposito dell’editoria

Le grandi case non leggono emergenti, gli emergenti sbavano dietro alle grandi case, i piccoli editori muoiono soffocati e gli emergenti ricorrono a loro, spesso pagando, solo quando sono con l’acqua alla gola e l’autostima sotto i piedi, gli emergenti bevono come oro colato le parole di quei pochi felici che hanno pubblicato con grandi case, ficcando in saccoccia senso critico-estetico-etc. e snobbando i colleghi di sventura che pubblicano con piccole case (magari non pagando) . Allora la domandina è: quando il gatto si morde la coda quale cura consigla il nostro amico vet?

p.s. grazie a Ipa che mi ha fornito lo spunto per questa discussione che avrei ma non avrei voluto fare.

pubblicato nella/e categoria/e l editore risponde | 21 Commenti »

giugno9

Ed ecco una letterina assai più carina, di quelle che non fa troppo male ricevere e che ci fanno sperare in un’editoria a portata di cuore…

Cara Cinzia,
ho letto il romanzo che mi hai gentilmente inviato ma devo dirti che  purtroppo non è del genere che interessa alla mia neonata casa  editrice, in quanto
decisamente poco surreale.
Mi rendo conto che farsi un’idea precisa sul genere, col fatto che la  casa editrice è nata da poco e i primi libri sono usciti solo a  marzo, sia molto difficile e me ne scuso.
Prova a inviarlo a qualche casa editrice più adatta al tuo stile,  perché il tuo libro è ben scritto, si lascia leggere con piacere e la  storia è interessante.
Ti ringrazio comunque per la disponibilità e l’aiuto che hai voluto  darmi.
A presto,

(omissis)

pubblicato nella/e categoria/e l editore risponde | 7 Commenti »