Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

il cappotto di legno

marzo27

Nella sala d’aspetto c’erano pazienti e visitatori, pigiami e cellulari, caffè dal distributore automatico e puzza di sigarette fumate sulle scale. La piccola cappella si apriva appena oltre, fiori freschi e panche di legno per pregare o disperarsi sotto gli occhi amorevoli della Madonna: un’ingenua statuetta, celeste e rosa, con un piedino un po’ sbreccato. Niente a che vedere con le magnifiche rappresentazioni che Mohammed aveva studiato sui libri d’arte di suo padre; eppure quella madre, come ammantata di cielo mediterraneo, gli ricordò per un attimo la sua: un qualcosa nel sorriso rassegnato, forse.

pubblicato nella/e categoria/e I miei libri
5 Commenti to

“il cappotto di legno”

  1. Avatar marzo 27th, 2008 alle 08:19 adelcico ha detto:

    Ciao Cinzia, antimafia dici?…si ci penserò, appena ho un momento libero ;))


  2. Avatar marzo 27th, 2008 alle 08:20 adelcico ha detto:

    P.S. è troppo bella la giffina dell’omino al computer….a volte mi somiglia…


  3. Avatar marzo 27th, 2008 alle 09:19 cochina63 ha detto:

    eh eh…


  4. Avatar marzo 27th, 2008 alle 15:13 utente anonimo ha detto:

    Be’, che scrivi bene già lo sapevo ^^. Ma quando esce il libro?

    Simone


  5. Avatar marzo 27th, 2008 alle 15:29 cochina63 ha detto:

    Andrea? a settembre

    questo lo sto scrivendo.


You must be logged in to post a comment.