Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

Un’altra Julia

febbraio9

come promesso!

Il nome della bambina l’aveva scelto nonno Nitto; d’altronde in casa sceglieva tutto lui, perché era il padrone; Rachele, quella babba di sua figlia Tania e perfino Carmine, il genero mezzo fimmina, se ne stavano buoni buoni a rispettarlo come un dio. Ché un dio era, in effetti: li proteggeva, li cibava e aveva creato un regno in cui poter scialare senza problemi di sorta.

Aveva scelto ‘Leda’ ricordando un disegno visto su un almanacco illustrato che narrava di miti e leggende, di eroi, guerre, sirene e cavalli di legno: racconti gradevoli che l’avevano affascinato da ragazzetto, aiutandolo a passare il tempo durante i ritiri estivi in collina mentre, solitario, pascolava le pecore, intrecciando canestri e sognando un futuro da re.

Il disegno di Leda nuda, stretta a un grosso cigno bianco, aveva accompagnato molte delle sue prime fantasie sessuali: si era immaginato spesso la molle, grassa carne femminea sfiorata da quelle penne lisce; e, spesso, con la smania di quella carezza vagheggiata partiva anche la sua mano, a compiacere il corpo giovane e irrequieto, delicato come seta sopra il muscolo del sesso teso allo spasimo. Nitto finiva col sentirsi meglio di un re, Zeus in persona, per qualche secondo, mentre l’almanacco giaceva stropicciato nella stessa erba dove, subito dopo, si sarebbe nettato alla buona le mani sporche di maschia soddisfazione.

 

“Bella e ricca come una principessa havi a essiri mia nipotuzza!” aveva esordito dichiarando il nome all’anagrafe, e covando un misterioso orgoglio sorridente. Cosa rara ché lui non sorrideva mai, con quegli occhi duri e le labbra strette attorno alla pipa spenta, sebbene il suo regno fosse ormai una realtà: un impero di campi e vacche su cui adesso brillava la nipotina, bionda come il grano maturo, bella come la Leda del disegno, promettente come una giovenca grassa

pubblicato nella/e categoria/e Parole in regalo
5 Commenti to

“Un’altra Julia”

  1. Avatar febbraio 9th, 2008 alle 13:05 Soriana ha detto:

    Cinzia, non posso che confermare quello che ho commentato l’altro giorno: sei una scrittrice dotata di magia.

    Milvia


  2. Avatar febbraio 9th, 2008 alle 21:56 cochina63 ha detto:

    e allora ti auguro una vita felice.


  3. Avatar febbraio 9th, 2008 alle 23:29 Soriana ha detto:

    Girovagando nel web…

    [..] http://albertomasala.blogspot.com/2008/02/la-porcata-c-eccome.html#links Sempre più chiara la posizione di Alberto Masala sull’invito fatto dalla Fiera del Libro allo stato di Israele. http://arzaniclaudio.splinder.com/post/15868217/Anni+da+ [..]


  4. Avatar febbraio 10th, 2008 alle 11:53 tristantzara ha detto:

    Bello. Cochina bella mi è piaciuto. Mi mandi un mess. indicandomi il suo titolo,edizione così vedo di reperirlo. ciao D


  5. Avatar settembre 7th, 2009 alle 21:02 cochina63 ha detto:

    caro tristan ci siamo, la mia copia è arrivata oggi!


You must be logged in to post a comment.