Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

con gli ultimi

febbraio12

ricevo e diffondo

Salve a tutti,

è con grande piacere, oserei dire orgoglio, che vi presento congliultimi.it lo spazio solidale di Edizioni Creativa che oltre ad una casa editrice è soprattutto un luogo ove nascono sinergie positive.

 

In tal contesto nasce con gli ultimi, uno spazio ove tutti possono partecipare, dissetare la propria sete di cambiamento e di giustizia, un luogo ove concretamente si può dare una mano a chi è stato messo ai margini, a chi è ultimo ed è stanco di andare avanti in questa vita che sembra sempre di più una corsa senza significato.

 

Ognuno può partecipare segnalando, denunciando (la denuncia è il primo passo per il cambiamento) dando quindi la possibilità di informare, anzi contro informare dato che purtroppo l’informazione è in ostaggio di chi detiene il potere.

Tutti possono partecipare essere d’ausilio a prescindere dalle differenze di religione, di sesso, di nazionalità, di cultura.

 

Con gli ultimi oltre che informare vuole però anche pragmaticamente aiutare chi è in difficoltà. Per adesso sono aperti alcuni spazi solidali come per esempio l’ausilio ai senza tetto:  

 

Per i senza tetto occorre reperire viveri non facilmente deperibili: scatolette di tonno, di carne, piatti e bicchieri di carta, crackers, merendine, pasta, riso, bibite (succhi di frutta, te) in bottiglie di plastica o carta. In questo un ausilio potrebbe giungere anche da tanti piccoli commercianti. 

 

Occorrono anche vestiti di stagione (anche usati ma lavati) coperte e giubbotti ( nel periodo invernale). Per i vestiti conviene prima inviare una mail [email protected] l’intento principale è che il 100% vada a destinazione!

Si possono organizzare all’esterno di supermercati delle raccolte chiedendo agli acquirenti anche un minimo contributo sulla spesa.

Occorrono persone che diano la propria disponibilità al fine di formare una rete che porti viveri e conforto a chi ne ha bisogno.

Si possono segnalare persone in difficoltà che si potrebbero aiutare.

 

Si può (si deve!)  dare una mano a chi è in prima linea come il missionario padre Daniele Moschetti che a Korogocho (Nairobi) combatte quotidianamente contro la povertà e la sofferenza. Una battaglia che ha salvato una miriade di giovani da una fine che di cui in parte siamo responsabili pure noi che viviamo in paesi che consumano gran parte delle energie e delle risorse.

 

Ci proponiamo di aiutare alcuni condannati a morte in Texas con i quali siamo in contatto e che  necessitano oltre che di un aiuto economico, anche di amici che riempiano le loro monotone e lunghe giornate che hanno come unica finalità l’attesa della morte in queste stanze microscopiche.

 

 

Auspicando che in tanti darete uno sguardo a: www.congliultimi.it vi chiedo la cortesia di far girare questa mail, far inserire il logo su siti Internet. Questa è la prima mano concreta che possiamo dare a chi ne ha bisogno.

 

pubblicato nella/e categoria/e Comunicazioni

You must be logged in to post a comment.