Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

donne ricette ritorni e abbandoni

dicembre29

di Milvia Comastri, ed. Pendragon

Si è fatto aspettare questo libro, sebbene fosse in città, in magazzino, ma introvabile.Ne è valsa la pena, però. Non so recensire e il mestiere di critico non mi si confà, dunque intanto non dirò che è ben scritto, scorrevole, si legge in un soffio etc.etc. Dirò solo una cosa: mentre leggi sei nella storia, ti immedesimi e questo è ciò che deve fare un libro. Perciò, cara Milvia, smettila di sminuire il tuo libro di racconti perché a me piace, senza dubbio sei tra gli esordienti (che schifo di termine) che mi son piaciuti di più! Brava, son sempre più contenta d’averti incontrata (e ora due copie del tuo libro sono alla hobelix di Messina, per chi fosse interessato!).

p.s.commento del marito:Oh, questa sa scrivere!

pubblicato nella/e categoria/e Amici scrittori, letture
6 Commenti to

“donne ricette ritorni e abbandoni”

  1. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 10:13 utente anonimo ha detto:

    Commento di scambio?


  2. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 10:24 utente anonimo ha detto:

    Commento di scambio un corno!

    Che c’è di male se uno commenta positivamente un bel romanzo di un altro autore e se questo, anche per ovvia naturale curiosità, compra il libro di racconti del commentatore e ne rilascia un giudizio favorevole? Su piani diversi sono opere egualmente valide, per dirla in termini oggettivi, e dunque non c’è di che scandalizzarsi se c’è una lode reciproca.

    Aggiungo anche che Milvia Comastri è ancor meglio come poetessa e questo mi sento di aggiungerlo senza timore di suscitare qualche reazione subdola, in quanto, com’è notorio, non ci sono circolazione volumi di mie opere.

    Mi scuso per la veemenza dell’intervento, ma mi piace cercare sempre di mostrare i fatti come sono, cioè oggettivamente.

    Renzo


  3. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 11:24 utente anonimo ha detto:

    Cinzia!!! Che sorpresa, e che emozione leggere questo tuo commento…E…grazie, che altro dire. Attraverso le tue parole forse riesco a rivalutare il mio librino. Sono indicibilmente contenta che ti sia piaciuto: perchè tu sei una VERA scrittrice, bravissima a suscitare emozioni, e a stendere sulla carta armonie e colori e…Ma, mi mancano davvero le parole. Grazie grazie grazie. Tu sì che sei un Angelo… E grazie anche all’angioletto Renzo, per il suo “veemente” intervento. Uhh, devo tenermi con i piedi per terra, altrimenti volo…

    Un bacione grosso così, Cinzia!

    Milvia


  4. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 11:31 utente anonimo ha detto:

    Aggiungo che sono molto contenta anche del commento di tuo marito. Un grazie anche a lui, e un bacetto materno.

    Milvia


  5. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 12:29 cochina63 ha detto:

    Milvia è stato un piacere.All’anonimo squallidone: come sanno quelli che lo sanno se un libro non mi piace non ne parlo, se poi la generosità non fa parte del suo corredo cromosomico mi passa per di là! Non sono di quelli che si gasano, non sono di quelli che hanno la corte e dimenticano gli altri, non sono un’invidiosa che vuole tutta per sè l’attenzione e ha paura di parlare di altri scrittori: l’ho fatto per Remo e ho letto tutti e tre i suoi libri, l’ho fatto per Alajmo (che credo non abbia bisogno di scambi con me), l’ho fatto per Russello che è discretamente morto, oggi lo faccio per Milvia Comastri. Questi commenti mi fanno schifo e anche le persone che si nascondono dietro a questi commenti mi fanno schifo, ci son tanti blog: vi prego di migrare altrove e togliere il disturbo.


  6. Avatar dicembre 29th, 2006 alle 12:35 utente anonimo ha detto:

    Giusto, ben detto, Cinzia.

    Renzo


You must be logged in to post a comment.