Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

preghiere

novembre1

Volevo postare una preghiera per i defunti… e invece ho visto questo, bellissimo:

http://www.girodivite.it/Quaderno-8-Litania-dei-morti-in.html

pubblicato nella/e categoria/e Senza categoria
12 Commenti to

“preghiere”

  1. Avatar novembre 1st, 2006 alle 10:43 utente anonimo ha detto:

    ma non eri atea???


  2. Avatar novembre 1st, 2006 alle 13:11 colfavoredellenebbie ha detto:

    mi hai regalato una poesia bellissima, cochina.

    ti ringrazio.


  3. Avatar novembre 1st, 2006 alle 13:29 cochina63 ha detto:

    Di niente nebbiolina…

    Atea? sì, ma penso ai morti molto spesso…


  4. Avatar novembre 1st, 2006 alle 17:31 utente anonimo ha detto:

    Non si apre…

    Pare…morto.

    Renzo


  5. Avatar novembre 1st, 2006 alle 17:38 cochina63 ha detto:

    a me sì… copia l’indirizzo e vacci da un’altra parte


  6. Avatar novembre 1st, 2006 alle 17:47 utente anonimo ha detto:

    Fatto, letto e…non mi è piaciuta.

    Di troppo facile effetto.

    Renzo


  7. Avatar novembre 1st, 2006 alle 17:54 cochina63 ha detto:

    son diverse, mica una.


  8. Avatar novembre 1st, 2006 alle 18:12 utente anonimo ha detto:

    Sì, ma il genere è quello e non sono poesie.

    Renzo


  9. Avatar novembre 1st, 2006 alle 18:50 cochina63 ha detto:

    e chi ha parlato di poesie? a me pare realtà nuda e cruda.


  10. Avatar novembre 1st, 2006 alle 19:28 utente anonimo ha detto:

    Certo, e non viene detto nulla di nuovo.

    Renzo


  11. Avatar novembre 1st, 2006 alle 19:44 cochina63 ha detto:

    una commemorazione non pretende novità ma ricordo, io credo.


  12. Avatar novembre 1st, 2006 alle 20:34 utente anonimo ha detto:

    Io ho sempre nel cuore i miei morti e ogni settimana vado sempre al cimitero sulla tomba di mia moglie, tranne in questi giorni, perchè…

    Giardini di pietra

    Giardini di pietra, estreme dimore,

    ridondanti di vacue parole incise

    su lastre di marmo, su croci di legno,

    su steli di bronzo, non a ricordo di

    chi è andato, ma a conforto di chi resta.

    In questi giorni vocianti di gente,

    di confusione di folla, di maldicenze rinnovate,

    traboccanti di fiori, sono luoghi di incontro

    per un rito di ostentata affezione.

    Poi, come una piazza, si svuotano

    e tutto ritorna silenzio,

    pace infinita di chi più voce non ha.

    Renzo


You must be logged in to post a comment.