Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

ispirazione

novembre3

Cerco di far chiarezza, un po’. Leggo molte cose, a casaccio e senza ritenerne granché a causa della mia memoria malata che funziona davvero poco.Da quando ho pubblicato cerco anche di capire cosa cercano le case editrici, cosa scrivono i coevi,di cosa è fatto questo mondo che ho sempre accarezzato solo attraverso una copertina… di qualcun altro. Molto non mi piace, non mi piace lo stile per dirne una. So che da alcuni non è ritenuto fondamentale e, a livello di principio, sono d’accordo. Ciò che conta, mi dico, è la storia, quello che si ha da dire.Vero.Però, alla fine, quando leggo, dallo stile mi faccio prendere, una frase può rapirmi. La scrittura come la musica. Lo scrittore come il compositore. Un rigo come un intervallo, magari solo uno, che ti penetra l’anima però. Sarà una deformazione del mestiere, mio, di musicista, ma trovo che lo stile, la voce dello scrittore, sia fondamentale… Così a volte penso che dovrei scrivere come si vorrebbe (nella stragrande maggioranza) semplice o alternativo, spiazzante o lineare… per rientrare in qualche canone attuale; e infilarci anche qualche cosa di sesso, ché tira tanto; o un mistero, un giallo, una puttana, un po’ di droga e delinquenza, di politica… Poi mi siedo al pc, prima davanti a un foglio in realtà, e parte quella mia vocina interna che fa tutto da sola, detta e s’impone, tirannica, e se ne frega delle storie che avevo pensato, di idee sensazionali e argomenti scabrosi; e arrivederci a tutti i progetti di gloria.Finisce che scrivo come dice lei. Sono in cerca d’umiltà, mi chiedo… mi valuto, mi metto in crisi… eppure sono schiava. La verità è che io scrivo così, con quella voce, quelle storie. Ogni ragionamento è inutile.

pubblicato nella/e categoria/e Senza categoria
26 Commenti to

“ispirazione”

  1. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 08:27 utente anonimo ha detto:

    Continua così: uno scritto originale, ma senza stile, è come una bella donna senz’anima.

    Renzo


  2. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 09:29 luciotto ha detto:

    Ehm… hai mai provato a scrivere un’ ‘opera’? Se hai fatto armonia potresti approfondire la composizione, eh?

    Ci pensai anch’io all’epoca del conservatorio, ma poi, dando uno sguardo al corso di composizione, mi cascarono le braccia…


  3. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 09:55 cochina63 ha detto:

    ma sei matto?un’opera? ma sei matto?


  4. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:00 utente anonimo ha detto:

    puoi iniziare a musicare il tuo romanzo, riducendolo prima a opera teatrale, libretto, poi ti metti sotto con la partitura…


  5. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:08 utente anonimo ha detto:

    Puoi farne anche un’operetta.


  6. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:16 cochina63 ha detto:

    mi sa che avete un’idea un po’ semplicistica di opera e operetta!e di composizione pure…


  7. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:23 utente anonimo ha detto:

    la storia esiste, i personaggi hai un baritono… primo atto secondo e terzo, equivale alla trama… i sentimenti da mettere negli accordi pure… vale sempre la pena provarci.

    pensa che io feci leggere una storia a un agente letterario. Lui me la boccio come romanzo ma la consider; adatta a una fiction tele isiva. Infatti, fece fare il soggetto da uno sceneggiatore e la propose a diverse televisioni anche all-estero. Non se ne fece nulla per[ l-idea fu ottima…


  8. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:39 cochina63 ha detto:

    prima dei sentimenti dovrei metterci gli accordi! ragazzi non scherziamo su!


  9. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:49 luciotto ha detto:

    per il tema in C: Dm-C-G7-C-C-F-G7-C

    oppure:C-F- G7-C


  10. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 11:55 utente anonimo ha detto:

    ma non ti vergogni(luciotto) a dire ad una violinista quali sn gli accordi???????? mi sembra ovvio che li sappia già!! o forse no..


  11. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:00 luciotto ha detto:

    Oppure questo tema per il soprano in un’aria in C: Fm-B7-Mb-Fm-Bb-Mb-Am-D7-G-Am-D7-G-G7-Cm7-F7-Bbm7-Eb7-A-D7-Gm7-C7-Fm-Bb7


  12. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:03 luciotto ha detto:

    Caro UA, certo che il ‘maestro’ Cinzia li conosce, ma il mio era solo un consiglio d’incoraggiamento…


  13. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:05 utente anonimo ha detto:

    mamma mia che ruffiano…”Il M° Ciniza”??


  14. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:10 luciotto ha detto:

    Scusa, io non so che titoli hai tu, oltre a quello di utente anonimo, ma entrambi, io e lei , abbiamo quello che hai nominato tu… nella vita bisogna far pure qualche cosa, eh? caro amico…


  15. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:10 utente anonimo ha detto:

    tu sei anche un musicista CARO AMICO? e cosa suoni?


  16. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:17 luciotto ha detto:

    Allora, vediamo se lo indovini; però, senza andare a sbirciare sul mio blog, eh?

    Originalmente è uno strumento antichissimo, anche gli egizi, greci e romani lo usavano( sugg: in battaglia…) Solo nell’ottocento raggiunse la sua perfezione, grazie a un ufficiale francese di nome Arban… Da quel momento fu usato anche nelle orchestre operistiche…


  17. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:22 utente anonimo ha detto:

    boooooooooooo… tamburo militare? cornetta? o cos’ altro?


  18. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:41 cochina63 ha detto:

    tra l’altro non amo manco l’opera…invece voi sì, mi state facendo divertire!(cmq in armonia sono una schiappa, detto tra noi…)e di composizione non ne ho studiata per niente. Sono una misera violinista… tutto qui.


  19. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 12:43 cochina63 ha detto:

    ché poi, vorrei dire, si è anche un tantino ot!la discussione era sulla scrittura…


  20. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 13:24 luciotto ha detto:

    Ah… UA, ‘mi eri quasi cascato sul pisello!’ avrebbe detto Mike Bongiorno.

    La tromba! era la risposta giusta… Comunque, se vuoi saperne di più, vienimi a trovare sul mio blog, così lasciamo in pace Cinzia…


  21. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 14:20 utente anonimo ha detto:

    ok ti verrò a trovare..


  22. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 14:36 pentlon ha detto:

    C’è qualcuno che parla di composizione, armonia, conservatorio…

    mi sa che si limita a strimpellare una chitarra…


  23. Avatar novembre 3rd, 2006 alle 17:30 cochina63 ha detto:

    Be’ i violinisti non funzionano ad accordi come i chitarristi, ciò non toglie che io sia una sega in armonia. la composizione è un’altra cosa, non fa parte degli studi dello strumentista e a me non è mai neanche passato per la testa di provarmici…Avevo già il mio da fare con lo strumento. Ragazzi la musica è difficile…mica si scherza! In assoluto la cosa più difficile che io abbia mai studiato!


  24. Avatar novembre 4th, 2006 alle 09:41 utente anonimo ha detto:

    la cosa più difficile che io abbia mai studiato è stata la matematica…che poi mi sono sempre chiesto a cosa servisse!


  25. Avatar novembre 4th, 2006 alle 14:28 cochina63 ha detto:

    be’ la matematica è una cosa per intelligenti… io non l’ho mai capita, ma la musica è più difficile: fidati!


  26. Avatar novembre 11th, 2006 alle 10:38 utente anonimo ha detto:

    Per me, nel momento in cui una persona suona correttamente un semplice brano musicale o scrive un racconto breve comprensibile e’ di per se un musicista e uno scrittore. Arte non e’ sport, dove si deve vincere!

    luciano


You must be logged in to post a comment.