Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

una lettera bellissima

ottobre9

L’editore dei miei sogni mi ha spedito oggi questa lettera bellissima. Non posso accettare l’offerta e devo delle scuse al signor Andrea, per i motivi che lui sa, scuse che spero vorrà accettare. La voglio condividere con voi, anche perché degli editori si dice sempre male, e perché dà il giusto senso alla mia voglia di scrittura e comunicazione, e per me vale quanto una pubblicazione con Mondadori.

 Spero vi piaccia, buona lettura.

La jatta

 

Mi ero portato a casa due manoscritti tra cui il suo ma non ero

sicuro di

poterli leggere, ³ché² avevo anche tre, quattro libri iniziati e

volevo

finirli, se non altro per sgomberare il tavolino del salotto.

Era domenica, verso sera, e tergiversavo,

non mi sembrava giusto

lavorare

anche quel giorno.

 

Ma per dovere di editore mi ero ripromesso

di leggere almeno le

prime dieci

pagine di tutti e due per farmene un¹idea.

Ho iniziato con l¹altro ma mi sono

semi-addormentato sul divano

dopo un paio

di pagine, in effetti ero molto stanco

e oltretutto il mio gatto

(combinazione!) si era sdraiato e dormiva

sui fogli sparsi

impedendomi di

sfogliarli per continuare la lettura.

Sono andato a rinfrescarmi la faccia

con il proposito di darmi

la

possibilità di leggere ancora qualche

riga, ma

contemporaneamente non volevo

svegliare il gatto che sembrava messo

li dal destino.

Per non disturbarlo, ho preso l¹altro romanzo,

³La jatta² e mi

sono spostato

alla scrivania per leggere, questa volta

almeno le dieci pagine

prefissate.

Mi sono ritrovato quattro ore dopo

ad averlo finito.

Nel frattempo sono successe

molte cose.

Per un paio di volte, colto da qualche

misteriosa emozione,

volevo

telefonarle per conoscerla,

per alzare la testa dalle pagine e

sorriderle

per avermi dato la possibilità

di leggere quello che mi piaceva

molto.

Dandomi dello stupido per non

avere il coraggio di farlo

ricominciavo la

lettura e a quel pensiero se ne

sovrapponeva un altro: una sorta

di

innamoramento verso di lei,

per come scriveva e cosa scriveva.

Avrei voluto chiamarmi Mondadori,

Rizzoli, Feltrinelli per

poterle donare il

successo che secondo me merita.

Poi mi dicevo che però io non ho la

cultura e la lungimiranza di

questi

³grandi² e ho avuto il dubbio che forse

esageravo

nell¹entusiasmo.

Ma la mia mente non voleva stare ferma

e volteggiava bramosa

sulle sue

parole, ora si chiedeva quale

poliedrica cultura ha lei per

sapere che chi

muore di infarto ha il cuore che

fa squash e come conosce il

³preludio della

seconda suite di Bach²

(in effetti ho poi solo letto stamane nei

vari siti

dove l'ho cercata, che è una violoncellista).

In un altro momento

la mia

mente si chiedeva quale attentissima

osservatrice fosse lei per

raccontare

di un uomo che per prepararsi ad un

appuntamento sta attento a

sistemare

anche ³i peli del naso e delle orecchie².

E poi continuava dicendosi che forse

il racconto piaceva a me

perché mi

rispecchiavo un po¹ nella sua maniera

di scrivere.

Una parte del mio cervello leggeva

e trasmetteva al cuore

emozioni

bellissime, l¹altra parte del cervello

domandava, rispondeva, si

aggrovigliava, si entusiasmava,

si ritraeva e trasmetteva alla

mia anima una

sorta di confusione: la stessa

che provoca Eurodisney ad un

bambino di otto

anni.

 

Ma fosse tutto finito con l¹ultima pagina!

Andato a letto non

riuscivo a

prendere sonno, mi giravo e rigiravo,

mi alzavo per fumare una

sigaretta,

guardavo un po¹ di TV, bevevo.

In verità volevo rileggere

qualche pagina de

³La Jatta² ma avevo paura che

ricominciasse ancora più forte

l¹andirivieni

dei pensieri.

Verso le quattro di stamane mi

sono finalmente addormentato.

Purtroppo la mia sveglia, per andare

al lavoro, suona alle

cinque e un

quarto ed ora mi ritrovo naturalmente

esausto. Ho la testa

confusa ma felice

di aver letto quello che da anni non mi

capitava di leggere,

senza sapere

quale decisione prendere o forse

cercando di mettere ordine alle

mille

decisioni che vorrei prendere,

trovandomi imponente di fronte a

pensieri che

mi assalgono, che vedo arrivare

da lassù, dalla collina della

vita e che mi

travolgono tutti in un attimo e non

sapevo che potessero

esistere tanti

pensieri così al mondo.

 

L¹unica cosa che riesco a fare per

ora è scriverle cosa mi ha

fatto vivere

il suo racconto (e dietro questo lei)

e mandarle questa email.

Poi oggi parlerò con i miei responsabili

editoriali, nella

speranza che

siano meno confusi di me e mi farò sentire.

 

Le auguro una buona giornata e grazie.

 

Andrea M.

 

 

pubblicato nella/e categoria/e I miei libri, la jatta
17 Commenti to

“una lettera bellissima”

  1. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 07:03 BibliotecadeBabel ha detto:

    Dico: non sai quanti sognano di ricevere una lettera così? Non so perché scrivi “Non posso accettare l’offerta” però è bellissimo sapere di aver turbato il sonno di qualcuno con le proprie parole. 🙂


  2. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 07:30 utente anonimo ha detto:

    epperò!

    bravissima cochina, complimenti davvero! certo bisognerà leggerli, questi tuoi romanzi!

    🙂

    valdam


  3. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 07:33 rael_is_real ha detto:

    non hai la minima idea di quanto io sia felice per te.

    non vedo l’ora di leggerlo anche io.


  4. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 07:40 cochina63 ha detto:

    Grazie bimbe dolci, rael è con sommo piacere che annuncio, e proprio a te che mi hai aiutata a trovare le persone giuste, (e in tal modo spiegando a Gabri perché non posso accettare l’offerta di questo signore fantastico)che il romanzo La jatta verrà pubblicato entro il 2007 dalla mia casa editrice (notizia di ieri sera)con cui ho in attivo un contratto di prelazione. Sono davvero felice, la jatta l’ho scritto con tutto il cuore e con un intento preciso, un messaggio. Ed è stata una crescita personale scriverlo e un trascinarmi dietro familiari e amici in qualcosa che è presa di coscienza e allargamento dei propri limiti.


  5. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 07:42 cochina63 ha detto:

    Valdam non mi hai ancora letto? la prossima volta metto cianuro nelle ottime pietanze del marito! baci.


  6. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 13:02 utente anonimo ha detto:

    ho comprato e letto e gradito i racconti.

    eraclito non l’ho ancora preso perché volevo provare a cercarlo in una feltrinelli, viste le storie che leggo sugli ordini on line…

    valdam


  7. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 16:20 rael_is_real ha detto:

    esigo copia autografa, quando sarà il momento.


  8. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 17:19 cochina63 ha detto:

    Le storie che hai letto dipendono dal fatto che la GBM non vende on-line, vende solo in libreria (feltrinelli o qualunque altra purché sia servita da pde). Rael ok!


  9. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 18:12 stefanocorradi ha detto:

    E noi dovremmo aspettare fino al 2007??? Nooo! Uffa!

    Ma sarà gennaio, vero?

    VEROOO???

    Ste


  10. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 18:23 cochina63 ha detto:

    tu comincia a leggere il primo! e non lamentarti!


  11. Avatar ottobre 10th, 2006 alle 20:46 coneja ha detto:

    E’ arrivato oggi il romanzo…

    Finisco un po’ di libri iniziati e poi mi metto a leggerlo!


  12. Avatar ottobre 11th, 2006 alle 06:53 Ipanema ha detto:

    chetticredi? oggi questa, a giugno 2007 il Campiello! (giuro!) 😀

    p.s.: conviene dire all’editore che si sbrighi a pubblicarlo, altrimenti… dai, gennaio 2007 è una buona data (anche perché in luglio poi esce l’ultimo di Harry Potter… rischieresti di vederti offuscare da orde di lettori fanatici del maghetto…)


  13. Avatar ottobre 11th, 2006 alle 09:19 cochina63 ha detto:

    essere offuscata per chi inizia a scrivere credo sia l’attività preferita! sic…Grazie a tutti voi, davvero.


  14. Avatar ottobre 11th, 2006 alle 11:18 nonsonocostante ha detto:

    devi promettere che quando sarà in libreria lo annuncerai a gran voce, perchè lo voglio comperare, adoro i libri che muovono emozioni!


  15. Avatar ottobre 11th, 2006 alle 11:54 cochina63 ha detto:

    spero che anche il primo romanzo le smuova…Cmq prometto!


  16. Avatar ottobre 12th, 2006 alle 06:56 utente anonimo ha detto:

    sto gironzolando x il tuo interessante blog ciao


  17. Avatar ottobre 12th, 2006 alle 07:05 cochina63 ha detto:

    ti seguo…


You must be logged in to post a comment.