Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

agosto21

Un filo di felicità…

E mentre riposavo un po’ , dopo una prova, un bravissimo oboista, di Firenze, mi ha chiesto del libro (l’avevo portato a un amico) e ha voluto vederlo. Appena lo ha aperto e ha cominciato a leggere la prima pagina mi son sentita morire…emozionata come al diploma. L’ha guardato, leggiucchiato e rivoltato da capo a fondo e io pensavo che non avrei retto, volevo scappare… non potevo far nulla, ecco il mio pensiero. Il libro era lì, finito e intoccabile, tra le mani di uno sconosciuto che lo valutava. Poi mi ha guardato e ha chiesto: Hai studiato latino? Sì. ho risposto, farfugliando: Mica tanto bene però… Scrivi da dio. mi ha detto lui, Le frasi sono bellissime e perfette, dove lo trovo? Voglio leggerlo. Ragazzi… ho suonato meglio al concerto, davvero.

pubblicato nella/e categoria/e Eraclito e il muro, I miei libri
6 Commenti to

“”

  1. Avatar agosto 21st, 2006 alle 15:22 cochina63 ha detto:

    de gustibus…ovviamente!


  2. Avatar agosto 21st, 2006 alle 20:28 utente anonimo ha detto:

    Scusa, Cinzia, che c’entra il latino (che fra l’altro ho studiato)?

    Renzo


  3. Avatar agosto 23rd, 2006 alle 14:54 cochina63 ha detto:

    ammirava la costruzione delle frasi…


  4. Avatar agosto 23rd, 2006 alle 17:25 utente anonimo ha detto:

    Ah…intelligenti pauca.

    Mi è sempre piaciuto il latino, una lingua logica e bellissima.

    Renzo


  5. Avatar agosto 31st, 2006 alle 13:01 nonsonocostante ha detto:

    che emozione! ti credo che hai suonato bene!


  6. Avatar settembre 3rd, 2006 alle 21:59 cochina63 ha detto:

    già…


You must be logged in to post a comment.