Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

agosto21

Un filo di felicità…

E mentre riposavo un po’ , dopo una prova, un bravissimo oboista, di Firenze, mi ha chiesto del libro (l’avevo portato a un amico) e ha voluto vederlo. Appena lo ha aperto e ha cominciato a leggere la prima pagina mi son sentita morire…emozionata come al diploma. L’ha guardato, leggiucchiato e rivoltato da capo a fondo e io pensavo che non avrei retto, volevo scappare… non potevo far nulla, ecco il mio pensiero. Il libro era lì, finito e intoccabile, tra le mani di uno sconosciuto che lo valutava. Poi mi ha guardato e ha chiesto: Hai studiato latino? Sì. ho risposto, farfugliando: Mica tanto bene però… Scrivi da dio. mi ha detto lui, Le frasi sono bellissime e perfette, dove lo trovo? Voglio leggerlo. Ragazzi… ho suonato meglio al concerto, davvero.

pubblicato nella/e categoria/e Eraclito e il muro, I miei libri | 6 Commenti »

agosto17

Ortigia festival mozartiano

Il 19 e il 27 Agosto su www.asam.it dal vivo i concerti in cui suono pure io!

pubblicato nella/e categoria/e Musica | 9 Commenti »

agosto10

Oggi a Fahrenait una libraia ha parlato bene della Gem, sono contenta! Cmq la casa editrice è andata in vacanza sino al 28 agosto, dunque penso che per il caricamento del romanzo su ibs se ne parlerà dopo quella data…

pubblicato nella/e categoria/e I miei libri | 6 Commenti »

agosto5

de Lo iato insanabile tra età cronologica ed emotiva di questa pseudo-scrittrice

Avete visto il mio pet, a destra, Leda? se cliccate sulla scritta ci potete giocare… oh quanto sono scema scema scema… son così scema che mi faccio simpatia a volte…

pubblicato nella/e categoria/e giochiamo | 5 Commenti »

agosto5

Oggi vado al mare

A occhi chiusi sprofondo nel ventre liquido, l’acqua si richiude su di me come un cielo palpabile e dolcemente mi avvolge.

  Percepisco il sordo brontolio del mare: è un suono antico, vicino al silenzio, affine all’origine della vita.

 Mi lascio cullare, estasiato, da queste sensazioni e, piano, torno indietro nel tempo: il mare è il corpo di mia madre che si dondola lieve, al ritmo di una nenia lenta, ripetitiva e rassicurante; coccolato dal paziente abbraccio dell’acqua mi lascio andare… (tratto da L’origine)

pubblicato nella/e categoria/e I miei libri | 2 Commenti »

agosto4

Diluvia e c’è odore di pioggia e di autunno…è bello, la rinascita…

pubblicato nella/e categoria/e pensieri alieni | 3 Commenti »

Eraclito e il muro in libreria

agosto3

Oggi l’ho visto in libreria…(il mio Eraclito) e ora che è lì, pubblicato, con la sua bella casuccia di carta, ora che ha il suo posto nel mondo a me prende una gran tristezza…è definitivo, finito, intoccabile… mi pare che adesso i personaggi siano morti per sempre, spero solo che continuino a vivere nelle letture di qualcuno, ancora per un po’. Perché adesso se ne può solo parlare… ma non possono più continuare a muoversi, inventare la loro vita…Tocca a voi adesso, io in qualche modo li ho uccisi…

agosto2

Pensiero delle 24.40

Ma perché mai l’arte dobbiamo non considerarla merce? Lo è, lo è ovviamente. Un tipo di merce, eccelsa… divina forse, ma pur sempre merce che si vende e compra… e dunque perché mai, alla fin fine, additare i mercanti? Non fanno che il loro lavoro e ascoltano con fini antennine ciò che il mercato richiede. Lo hanno sempre fatto e sempre l’arte è stata venduta e al miglior offerente e con buon piacere dell’artista… tutto qui, davvero tutto qui

pubblicato nella/e categoria/e pensieri alieni | 9 Commenti »