Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

luglio18

snoopyFinito il mio primo giallo: A lume di naso (racconto), adesso posso godere un meritato riposo!

pubblicato nella/e categoria/e Senza categoria
15 Commenti to

“”

  1. Avatar luglio 18th, 2006 alle 20:21 cochina63 ha detto:

    chi volesse leggere l’inizio: http://www.writersmagazine.it/forum nel quaderno 3


  2. Avatar luglio 18th, 2006 alle 22:58 pentlon ha detto:

    Ma col violino ti eserciti, qualche volta?


  3. Avatar luglio 19th, 2006 alle 06:34 cochina63 ha detto:

    Giusto oggi avrò a che fare con una partitura contemporanea… bleah!(cmq da quando scrivo studio meno, è vero; d’altronde ho passato i primi 40 anni a far la stessa cosa, era ora di cambiare un po’ no?).Hai visto che bei concerti ad agosto?


  4. Avatar luglio 19th, 2006 alle 09:48 pentlon ha detto:

    Non ho visto perchè non riesco a collegarmi a quel sito … Ma fin dove arrivi come località?


  5. Avatar luglio 19th, 2006 alle 09:57 pentlon ha detto:

    Ecco. Previa installazione di un plug-in son riusciuto a collegarmi ccon il sito degli amici dell’asam.it. Ma per sentire le tue dolci note dovrei arrivare fin dentro il cortile del duomo di Siracusa, ti rendi conto?

    Vabbè…nella tua prossima turnè a nord prometto che ci sarò.


  6. Avatar luglio 19th, 2006 alle 09:58 cochina63 ha detto:

    vai su http://www.asam.it e guarda il calendario, resto a Ortigia cmq… bel posto eh?!


  7. Avatar luglio 19th, 2006 alle 10:46 cochina63 ha detto:

    dite tutti così… non riesco a far combaciare i due mondi: i musicisti non mi leggono e i lettori-scrittori non mi ascoltano…che palle!


  8. Avatar luglio 19th, 2006 alle 19:13 utente anonimo ha detto:

    Quasi quasi mi fai venir voglia di recuperare la mia cara chitarra classica, così facciamo un duetto …

    Renzo


  9. Avatar luglio 19th, 2006 alle 19:19 pentlon ha detto:

    Giunsi a siracusa nel lontano 1993. Pernottai in un ostello e visitai la città (ortigia compresa) Non è la mia migliore sicilia. Resto ancorato alla cara Ragusa (eh eh!).

    P.S. da Messina ci sono solo passato. Cosa mi sono perso (a parte il tuo violino)?


  10. Avatar luglio 19th, 2006 alle 19:33 PietroFratta ha detto:

    Non inizierà mica con “Era una notte buia e tempestosa” alla Snoopy?

    😉

    Piè


  11. Avatar luglio 19th, 2006 alle 19:58 utente anonimo ha detto:

    Pentlon: Ragusa?

    Renzo:chitarra?

    Pietro: è sul sito wmi…

    coca


  12. Avatar luglio 19th, 2006 alle 21:39 pentlon ha detto:

    Ragusa…perchè??


  13. Avatar luglio 19th, 2006 alle 21:41 utente anonimo ha detto:

    hai scritto che ti è cara…

    coca


  14. Avatar luglio 21st, 2006 alle 04:35 pentlon ha detto:

    Della Sicilia intera mi colpirono due posti: Segesta perchè mi proiettava fuori dal tempo in una nuova dimensione atemporale. Una sensazione unica (a patto che volgessi le spalle al terribile viadotto che schianta il fondovalle) e Ragusa perchè mi venne incontro presentandosi come la vera Sicilia dell’immaginario di qualunque continentale. Coacervo di tutti i luoghi comuni della Sicilia. Anche un po’ kitch, se si vuole, ma intensa e colma di sicilianità.


  15. Avatar luglio 21st, 2006 alle 06:50 cochina63 ha detto:

    io non ci sono mai stata… ma amo la provola in compenso.


You must be logged in to post a comment.