Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

luglio12

Per i Torinesi

Dal 25 giugno e sino al 01 agosto Traccediverse, con i suoi libri e i suoi autori sarà presente con uno stand al Centro Interculturale di Torino (c.so Taranto 160) in supporto alle attività del Punto Verde "Identità e differenza" organizzato dal comune di Torino per l’estate.

Sono serate, quelle del Centro Interculturale, tendenti a valorizzare le comunità straniere presenti nella città di Torino, a diffondere la loro musica, letteratura e cucina grazie a 5 ristoranti etnici, corsi di cucina, concerti e spettacoli teatrali.

…Aspettiamo con piacere chiunque voglia venire a trovarci!

 – la redazione –

pubblicato nella/e categoria/e Senza categoria
19 Commenti to

“”

  1. Avatar luglio 12th, 2006 alle 13:34 cochina63 ha detto:

    se per caso dovesse venirvi voglia dovrebbe esserci il mio primo libriccino di racconti…


  2. Avatar luglio 12th, 2006 alle 14:08 utente anonimo ha detto:

    Ci sarai anche tu, oltre al libriccino?


  3. Avatar luglio 12th, 2006 alle 14:59 cochina63 ha detto:

    purtroppo no… sebbene come cultura altra e aliena me lo meriterei di certo!


  4. Avatar luglio 12th, 2006 alle 16:45 utente anonimo ha detto:

    passaggio pomeridiano (ho già dato per quanto riguarda il lavoro tutta la mattina) giusto per il gusto della lettura e di un saluto.


  5. Avatar luglio 12th, 2006 alle 17:05 Liuner ha detto:

    che bello scrivi racconti?? bella le iniziative multietniche….io sono di Arezzo…anche se abito più vicino a Firenze… ciao a presto! ;P Luna


  6. Avatar luglio 12th, 2006 alle 18:02 utente anonimo ha detto:

    racconti e romanzi… leggi la bio, in alto a sinistra…


  7. Avatar luglio 12th, 2006 alle 19:11 utente anonimo ha detto:

    Racconti e romanzi? Magari noir?

    Ho un debole per i noir, e comunque per i thriller.


  8. Avatar luglio 12th, 2006 alle 19:31 utente anonimo ha detto:

    Bene allora compra “Quindici passi nel buio” antologia noir, la trovi qui:

    http://www.traccediverse.com e anche cercandola con google o con quello che vuoi, così leggi anche le recensioni. Io cmq in genere scrivo maistream, il noir etc. li bazzico ogni tanto, come per questa antologia.


  9. Avatar luglio 12th, 2006 alle 20:01 utente anonimo ha detto:

    In genere sì li leggo, ma soprattutto li scrivo, con risultati niente male: l’ultimo ha avuto una tiratura di 20.000 copie.


  10. Avatar luglio 12th, 2006 alle 20:03 utente anonimo ha detto:

    beato-a te…


  11. Avatar luglio 12th, 2006 alle 20:05 utente anonimo ha detto:

    Niente male? 20.000 copie sono tante.

    Ma chi sei?

    Renzo


  12. Avatar luglio 12th, 2006 alle 20:34 utente anonimo ha detto:

    già già… dicci chi sei pregiato visitatore.

    Cochina


  13. Avatar luglio 12th, 2006 alle 20:38 utente anonimo ha detto:

    Come si intitola questo fortunato noir?

    Renzo


  14. Avatar luglio 12th, 2006 alle 23:16 micionero ha detto:

    Nessuna risposta?

    Che sia padre trombetta?

    sparisce il prete e appare “the writer”‘?

    fuori il titolo che sono curiosaaaaaaaaaa

    a me ad esempio piacciono: manzini, lucarelli, de silva, ammaniti, dazieri

    ho gradito faletti e adoro camilleri

    (anche se adesso sto leggendo tutt’altro: “l’arte della gioia” di goliarda sapienza, una poesia di libro, rifiutato in italia dalle case editrici, uscito solo edito da “stampa alternativa” poi gran successo in francia e germania e adesso…pure qui, solo che l’autrice nel frattempo è morta…bha).

    Insomma dopo tutti ‘sti miei commenti (che non ne faccio mai talmente lunghe) CHI SEI 20.000 COPIE?


  15. Avatar luglio 13th, 2006 alle 08:15 cochina63 ha detto:

    un 20.000 copie sul mio blogguccio? ci credo poco… e se anche fosse quasi quasi lo caccio! non si umilia così un’esordiente… ih ih…

    Caro 20.000 aspetta che esca il mio Eraclito e te la vedrai con lui!


  16. Avatar luglio 13th, 2006 alle 11:24 colfavoredellenebbie ha detto:

    A me gli esordienti piacciono tanto 🙂

    Auguri allora e buon viaggio di parole.


  17. Avatar luglio 13th, 2006 alle 11:57 cochina63 ha detto:

    anche a me… ma mi sa che son di parte! Grazie dell’augurio, chissà forse un giorno mi leggerai… chissà, col favore delle nebbie magari.


  18. Avatar luglio 14th, 2006 alle 12:05 utente anonimo ha detto:

    20 mila copie, avevo letto da qualche parte, le aveva vendute (che è cosa diversa dalla tiratura) tullio avoledo con L’elenco telefonico di Atlantide (Sironi).

    ma in Italia, oggi, vendere 3mila copie è già un gran successo.

    mi ripeto, lo so.

    si tocca il cielo (o almeno: qualcuno tocca il cielo) con un dito quando un editore medio grande o grande ti pubblica.

    diventi uno dei 168 libri che escono ogni giorno.

    peccato che il 40 per cento di questi 168 libri venda nulla.

    vendita zero, dicono in qualche casa editrice. che corrisponde, credo, a qualche decina di copie.

    così è.

    remo


  19. Avatar luglio 14th, 2006 alle 17:22 utente anonimo ha detto:

    Remo,

    secondo me quello si sogna le 20.000 copie e magari non ne ha venduto nemmeno una, e a essere cattivello c’è il caso che non abbia mai nemmeno pubblicato.

    Renzo


You must be logged in to post a comment.