Crea sito

Cinzia Pierangelini

Blog di una narratrice musicista

giugno12

Dedicata a Coneja e a tutti i golosastri come noi due!

 

Il papero ciccione

 

 Scende la sera sul prato innevato

ormai da un pezzo l’inverno è arrivato.

In calde tane l’orso riposa,

come fa il ghiro, con la sua sposa.

 

Fragole,miele,ribes,lamponi

sono ormai sogni per i ghiottoni.

Tutto è silenzio alla luce lunare,

non canta il grillo…non s’ode abbaiare.

 

Solo una bestia ancor non s’acquieta:

È un grosso papero che và…senza meta.

Ho detto grosso? volevo dir grasso!

Sembra un pallone che se ne va’ a spasso!

La sua panciona è talmente capiente

chè lui mangia tutto,non lascia mai niente.

 

Ma in questa notte, fredda e nevosa,

non trova pace, il suo cuor non riposa.

Proprio stamani il suo amore ha cantato

e, come premio,” lei” lo ha cacciato!

 

“Sei troppo grasso” l’ochetta lo ha offeso,

“tu non sei bello!e inoltre sei obeso”!

La verità di queste parole

lo ha rattristato,

gli ha fatto assai male.

 

Così nella notte, col cuore che duole,

trascina piangente la sua enorme mole.

Ma ecco un pensiero che alfine lo cheta

“e se finalmente iniziassi una dieta?

 

“Niente più miele, né rossi lamponi..

cibi proibiti!per noi ciccioni..

Già da domani erba insapore!

come ordinava spesso il dottore…”

 

Sorge l’alba sul prato innevato,

il nostro papero si è appisolato;

dorme tranquillo e sogna con gusto

che con la dieta troverà il peso giusto!

 

 

pubblicato nella/e categoria/e Senza categoria
12 Commenti to

“”

  1. Avatar giugno 13th, 2006 alle 07:39 utente anonimo ha detto:

    tutta questa storia delle golosità mi ha fatto venir fame… mi sa che ordinerò una granitona con panna!!!


  2. Avatar giugno 13th, 2006 alle 09:44 cochina63 ha detto:

    e tu siculo sei! E chi sei? chi sei?


  3. Avatar giugno 13th, 2006 alle 13:41 coneja ha detto:

    Proprio carina!

    Grazie per la dedica! 🙂


  4. Avatar giugno 13th, 2006 alle 14:24 utente anonimo ha detto:

    Anche in rima e per nulla banale.

    Complimenti.

    Renzo


  5. Avatar giugno 13th, 2006 alle 14:45 cochina63 ha detto:

    Le filastrocche son così divertenti…


  6. Avatar giugno 13th, 2006 alle 15:49 utente anonimo ha detto:

    si son di Messina… cmq si può ancora continuare il racconto incompleto?


  7. Avatar giugno 13th, 2006 alle 17:54 cochina63 ha detto:

    certo, è lì apposta! benvenuto concittadino-a, granitomane!


  8. Avatar giugno 13th, 2006 alle 18:02 utente anonimo ha detto:

    grazie…cmq sn una donna!!!… dici al dottor porcello che fumare NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE


  9. Avatar giugno 13th, 2006 alle 22:26 cochina63 ha detto:

    non sarai mica valeriuccia? nel caso sappi che questo blog è rigorosamente vietato alle mi e allieve brave! e pure alle altre!


  10. Avatar giugno 14th, 2006 alle 05:17 utente anonimo ha detto:

    salve prof!!!… ora vado a fare gli esami… ah un’ ultima cosa ..mi scusi se le ho dato del tu… perdonata?


  11. Avatar giugno 14th, 2006 alle 05:19 utente anonimo ha detto:

    e…..CONGRATULAZIONI X IL SUO LIBRO


  12. Avatar giugno 14th, 2006 alle 06:34 utente anonimo ha detto:

    perdonata! buon esame…


You must be logged in to post a comment.